Pulizia

Pulizia dei ferri chirurgici

Il processo di pulizia dei ferri chirurgici è la prima fase del processo di sterilizzazione e ha lo scopo di rimuovere lo sporco dagli strumenti. L’eliminazione di tali impurità prima della sterilizzazione è obbligatoria, poiché i residui di sporco possono rendere inefficace il processo di sterilizzazione. A seguito dell’inattivazione di virus e batteri tramite decontaminazione, gli strumenti devono essere sottoposti a lavaggio manuale o meccanico. Questa fase è da eseguirsi indossando gli appositi DPI. Il lavaggio meccanico prevede l’uso di apparecchi ad ultrasuoni o di termodisinfettori che consentono la disgregazione fisica e chimica dei contaminati batterici.

Lavaggio ad ultrasuoni

Si svolge tramite l’uso di vasche ad ultrasuoni ed è fondamentale per pulire lo strumento nelle parti non raggiungibili o per rimuovere sporchi particolarmente resistenti quali i cementi.

Rispetto al lavaggio manuale, il lavaggio a ultrasuoni comporta diversi vantaggi, tra i quali:

• Il processo di detersione automatizzato risulta più efficace;
• Minor rischio di ferite accidentali;
• Bassi rischi di contaminazione ambientale;
• Riduzione dei tempi d’impiego del personale.

Consigli utili per un efficace lavaggio a ultrasuoni degli strumenti chirurgici

•Verifica periodicamente l’efficacia degli ultrasuoni;
•Utilizza disinfettanti idonei e autorizzati;
• Rispetta concentrazione e temperatura dell’acqua;
• Non appoggiare gli strumenti sul fondo della vasca e utilizza sempre cestelli o becher;
• Non immergere gli specchietti orali con altri strumenti, potrebbero rovinarsi;
• Non immergere i motori e le componenti meccaniche;
• Non immergere le frese diamantate;
• Non immergere gli strumenti a fibre ottiche e gli elastici.

Vasche ad ultrasuoni Eurosonic

Eurosonic è la gamma di vasche ad ultrasuoni Made in Italy di Euronda Pro System. I dispositivi Eurosonic soddisfano le esigenze di ambulatori medici e odontoiatrici con un’offerta differenziata in termini di capienza, programmi di lavaggio preimpostati e temperatura di lavoro. Compatti ed ergonomici, garantiscono efficienza ed estrema praticità nell’uso quotidiano, anche grazie a un sistema di controllo immediato e intuitivo.

Termodisinfezione

È la fase di disinfezione termica a 93°C che avviene al termine del ciclo di lavaggio automatico degli strumenti. La termodinfezione comprende il lavaggio, il risciacquo, la disinfezione e l’asciugatura degli strumenti chirurgici che al termine del trattamento risulteranno perfettamente asciutti e disinfettati, pronti per un efficace ciclo di sterilizzazione.

Il processo di termodisinfezione avviene grazie all’azione combinata di detergenti, temperatura e tempo, e comporta diversi vantaggi quali:

• Riduzione della carica batterica ambientale;
• Ideale per gli strumenti rotanti (turbine e micromotori);
• Parametri di lavaggio monitorati e verificabili;
• Tracciabilità del processo;
• Riduzione dei tempi d’impiego del personale.

Consigli utili per una corretta termodisinfezione dei ferri chirurgici

• Non sovrapporre gli strumenti per lasciare agire l’acqua su tutte le superfici;
• Non inserire oggetti che possano bloccare il movimento delle giranti;
• Posiziona gli strumenti appuntiti e taglienti nel cestello apposito, con le punte rivolte verso il basso;
• Controlla che il materiale da lavare sia compatibile con la termodisinfezione a 93°C;
• Come raccomandato utilizza i detergenti approvati dal fabbricante del termodisinfettore per mantenere inalterate le prestazione del lavaggio.

Termodisinfettori Eurosafe

Eurosafe è la linea di termodisinfettori Made in Italy di Euronda. Eurosafe 60 e Eurosafe 170 sono i due dispositivi Pro System che grazie a una ampia gamma di accessori sono in grado di rispondere alle diverse esigenze di studi medici e odontoiatrici in termini di capienza e velocità di processo.

Top